Riflessioni sulle teiere

Deorative-Teapots

Dato che non bevo spesso caffè, sono una grande appassionata di tè e della miriade di aromi disponibili (qualcuno ha voglia di un tè alla limonata di fragola?!). Il mio amore per il tè mi fornisce una scusa per collezionare tazze e piattini vintage e decorativi, permettendomi di officiare il mio rituale quotidiano del tè del pomeriggio.

Ma c’è qualche vantaggio nel preparare il tè in una teiera invece che in una tazza? Alcuni sostengono che la preparazione nella teiera migliori il gusto. Tecnicamente è vero, in particolare con il tè sfuso. In una teiera le foglie di tè in infusione nell’acqua hanno più spazio per distendersi. Ovviamente, la capienza di una teiera è maggiore e potrete quindi riservirvi senza che le tazze da lavare si accumulino!

Teapots

La mia collezione di teiere è molto varia. Alcune includono un infusore all’interno, mentre altre vanno usate con un colino quando si versa il tè. Amo averne di diversi materiali, dal vetro alla classica porcellana. Le teiere in vetro permettono di verificare la preparazione osservandone il colore, ma l’inconveniente è che si macchiano facilmente, La porcellana, al contrario, tende meno a macchiarsi poiché è spesso vetrificata su entrambi i lati.

Il modo migliore per pulire una teiera è quello di lavarla semplicemente con acqua e detergente per i piatti. Alcune teorie sostengono che sia necessario pulire spesso le teiere in profondità o lasciarle in ammollo, ma trovo che passarle ogni tanto in lavastoviglie, se non sono fragili, funzioni altrettanto bene.

Se non amate il tè, esistono dei modi ultra-creativi per usare le teiere. Il mio preferito consiste nel trasformarle in vasi per piante grasse! E voi, avete altre idee?

Succulent-Tea-Pot

Potrebbe piacerti
blog comments powered by Disqus