Pulire senza prodotti chimici

7cbc6ee18af9aed2bc4d5d42a72a9c56

Ho questa idea, potreste non essere d’accordo con me e pensare che io sia pazza, ma ecco qui: i prodotti per le pulizie che usiamo non dovrebbero essere più pericolosi dei problemi che cerchiamo di pulire. Potrei usare la candeggina se trovassi della muffa in una stanza e volessi evitare che facesse male a qualcuno, ma non la lascerei nel water e non la userei normalmente per pulire i pavimenti; impossibile sapere chi mangerà cosa e dove! Ecco quindi le mie alternative innocue per le pulizie quotidiane:

Multiuso – È possibile pulire praticamente qualsiasi cosa con acqua calda e sapone (ormai trovate sapone per piatti naturale nella maggior parte dei supermercati). Ma in caso di macchie difficili provate ad aggiungere alla soluzione qualche goccia di aceto.

Finestre – Prendete uno spruzzino e riempitelo con metà acqua e metà aceto. L’odore non è dei migliori ma evita gli aloni e non dovrete preoccuparvi la prossima volta che il vostro bimbo sbatterà le mani sulle finestre per poi leccarsele.

Pavimenti –  Sui pavimenti di piastrelle o laminato, passate lo straccio dopo averlo immerso in un secchio di acqua con uno spruzzo di sapone naturale per piatti e qualche goccia di olio essenziale. Oltre a ottenere dei pavimenti completamente sicuri, la vostra casa avrà un magnifico profumo.

Legno – È possibile pulire e lucidare qualsiasi superficie in legno verniciato con un panno morbido e una piccola dose di olio d’oliva.

Materassi, divani e poltrone – Spargete del bicarbonato di sodio sulla superficie da pulire, aspettate un’ora e passate l’aspirapolvere. Per un’ulteriore nota di freschezza, potete aggiungere al bicarbonato alcune gocce di olio essenziale (provate l’eucalipto sul divano e la lavanda sui materassi).

Water – Mescolate dell’aceto ad alcune gocce di olio essenziale di tea tree in uno spruzzino, strofinate la tazza con lo scopino e tirate l’acqua!

Disinfettante (per il bagno, ecc.) – L’olio di tea tree ha proprietà antibatteriche. Aggiungetene alcune gocce in un po’ d’acqua per disinfettare praticamente qualsiasi cosa.

Lavandini – Se avete un lavello in metallo e volete farlo brillare, potete usare sale, aceto e olio d’oliva per realizzare una pasta levigante da applicare sul lavello con un panno facendo dei movimenti circolari.

Scarichi – Per sbarazzarsi dei cattivi odori, versate nello scarico del bicarbonato di sodio e del succo di limone caldo. Per una cucina profumata, pensate inoltre a buttare i vostri fondi di caffè nello scarico del lavandino.

Bollitore – Per disincrostare il bollitore, mettete mezzo centimetro di aceto sul fondo del bollitore, fatelo bollire e sciacquate molto bene il tutto.

Potrebbe piacerti
blog comments powered by Disqus